I gabbiani di Napoli

con
Claudio Lardo

e con
Cristina Carrisi
Chiara Mazza
Maria Vittoria Pellecchia
Riccardo De Luca / Clif Imperato
Carmelo Zaccari / Sonia Guerriero
Marcello Romani

di
Aniello Nigro

costumi
Federica Ferro

scene
Federica Ferro
Salvatore Nigro

 

regia di
Aniello Nigro

Per poter vivere ci vuole il mangiare, per il mangiare ci vogliono le materie prime, per le materie prime ci vuole il lavoro; per fare tutto si crea spazzatura e dalla spazzatura si ricavano i soldi per fare tutto.
Ci sono gabbiani che con l’immondizia ci hanno campato intere famiglie! Ma questi sono ragionamenti da gabbiani.

I gabbiani di Napoli sono le maschere teatrali di un sistema di potere corrotto. L’eterna questione partenopea dei rifiuti reinventata con un filtro cinico e disincantato, rasente l’ironia amara del teatro dell’assurdo.

Si ognuno ‘a munnezza sa tenessa dinte ‘a casa sòia tutto ‘stu burdello nun succedesse. 

In un sistema di valori che devia dal proprio tracciato “umano”, ecco che la discarica diviene habitat del potere. Una parabola - un po’ vera, un po’ allegorica - della degenerazione del nostro tempo, attraverso la semina e la raccolta del sistema dell’inciviltà.

Avellino
Il Palazzotto - Regina Margherita
6 agosto 2011

Roma
Teatro Ygramul

7 e 8 maggio 2011

I commenti sono chiusi.