Volevo solo vivere

Marzo 1944, la furia della seconda guerra mondiale miete le sue vittime. La speranza di poter sopravvivere a tutto ciò va, man mano, affievolendosi nel cuore della gente, ciò nonostante alcuni di loro provano a tirare avanti spostandosi di città in città per mendicare un lavoro.
Dalla stazione di Napoli sta per partire il treno 8017 che trasporterà i suoi passeggeri fino a Bella-Muro Lucano (PZ). Purtroppo il treno non giungerà mai a destinazione, la sua ultima fermata sarà la galleria delle Armi dove i suoi fumi tossici, prodotti da un carbone di scarsa qualità, provocherà la morte di circa 500 persone, il più grande incidente ferroviario Italiano denominato anche il disastro di Balvano.

Con Carlo CroccoloEmiliano De Martino, Nicola AcunzoClaudio Lardo

Regia di Vito CesaroAntonino Miele

I commenti sono chiusi.